Related content

I New Urban Bodies e l’evoluzione delle città

19 gennaio, 2018 Istituzionale

Dal 24 novembre al 14 gennaio La Triennale di Milano ha ospitato la mostra New Urban Body, ideata da Fondazione Housing Sociale e incentrata sul cambiamento del concetto di abitare.

Sempre più si diffonde l’attitudine a vivere il tempo, lo spazio e la proprietà in modo fluido e strategico, in sintonia con gli impegni quotidiani. Queste nuove modalità di abitare, lavorare, incontrarsi e fruire dei servizi si riflettono in un’evoluzione della città: e sempre più spesso ci troviamo di fronte a new urban bodies, organismi urbani multifunzionali che, come parti autonome di un unico corpo, sono in grado di rispondere in modo flessibile e adattivo all’esigenza di ognuno di costruire il proprio palinsesto quotidiano, che può essere organizzato secondo tempi e modi dinamici, usufruendo di volta in volta di tutto quello che la città può offrire.
Dal sito della mostra.

L’evento si è concluso, ma sul sito newurbanbody.it, è possibile scaricare i pdf dei nub rappresentati. I progetti sono divisi in quattro sezioni: abitare, lavorare, fare e partecipare, appartenere.

Giordana Ferri, direttore di Fondazione Housing Sociale, illustra allo staff di Planet Idea, l’obiettivo della mostra.

L’affluenza alla mostra è stata molta, lo dimostra anche la proroga della chiusura di una settimana.