Related content

Planet partecipa al Smart City Business America Congress & Expo

9 aprile, 2018 Istituzionale

Dal 16 al 18 aprile si terrà a São Paulo, in Brasile, Smart City Business America Congress & Expo (SCBAC&E 2018) dove prenderanno parte manager pubblici, uomini d’affari ed esperti in soluzioni tecnologiche per dibattere intorno alla qualità della vita e allo sviluppo delle Smart Cities. Planet Smart City, creatore di Smart City Laguna, la prima Social Smart City del mondo, sarà rappresentata dal suo Presidente Giovanni Savio e dal CEO Susanna Marchionni.

L’evento prevede più di 50 panel nei quali professionisti, ricercatori, businessmen e stakeholders nazionali e internazionali presenteranno le loro idee e discuteranno i principali aspetti delle Smart Cities. Evoluzione digitale, connettività, intelligenza artificiale e sicurezza dell’informazione sono i topic principali affrontati nei panel.

“Smart City Business America è uno degli eventi leader nell’ambito delle Smart Cities nel mondo e rappresenta una grande opportunità per introdurre Smart City Laguna, un modello di successo che sta rivoluzionando il concetto e il modo di vivere, con grandi ripercussioni sui media nazionali e internazionali”, ha dichiarato il CEO Susanna Marchionni.

Il SCBAC&E 2018 conta su uno spazio di 6000 mq di esibizione e 200 mq di piazza tecnologica, oltre alle aree dedicate agli eventi paralleli. Più di 70 compagnie presenteranno soluzioni tecnologiche per incontrare la domanda delle Smart Cities con qualità e sicurezza. Planet Smart City avrà una cabina di eventi durante i tre giorni per introdurre Smart City Laguna e lo Smart City Ecopark, l’hub tecnologico e commerciale della Smart City.

Ecco i panel che vedono la partecipazione del Presidente Giovanni Savio e del CEO Susanna Marchionni:

Lunedì 16 aprile

Dalle 14,30 alle 16 – Meeting 3: “Sustainable Construction – come sviluppare modelli di costruzioni replicabili e praticabili con il concetto delle smart city?”

Martedì 17 aprile

Dalle 11:30 alle 13 – Meeting 6: “Urban Planning e Urban Construction – Le città del futuro: a un nuovo piano di urbanizzazione con inclusione sociale e sostenibilità”.

Mercoledì 18 aprile

Dalle 14 alle 15,30 – Panel 47 – “Sustainable Construction – Città inclusive e intelligenti: soluzioni sostenibili, razionali e umane per lo sviluppo urbano”.

A proposito di Smart City Laguna

Con il concetto di “viver além de morar”, il gruppo Planet, formato da aziende italiane e inglesi, sta sviluppando Smart City Laguna, la prima social Smart City del mondo, nello stato del Ceará, in Brasile. L’impresa è il risultato della combinazione tra la società brasiliana SG Desenvolvimento e innovazione tecnologica, sostenibilità, pianificazione urbana moderna e soluzioni di mobilità in un unico luogo, offrendo uno standard elevato alla portata di tutti, grazie anche a collaborazioni con società multinazionali quali Tim, Enel, Samsung, Arup e Urmet. La prima Social Smart City del mondo avrà un’area complessiva di 330 ettari, con circa 620 mila metri quadrati di aree verdi distribuite in tutta la città, e sarà composta da circa settemila lotti. Nel marzo 2018, il progetto ha raggiunto il segno di 2300 mila lotti venduti. Smart City Laguna utilizza Planet App, che funge da pannello di controllo di tutta la Smart City: i residenti possono scaricare l’app gratuitamente (disponibile per Android e iOS) e dopo la registrazione possono avere accesso a tutti i servizi della città.

A proposito di SCBAC&E 2018

Lo Smart City Business America Congress & Expo è un evento dello Smart City Business America Institute (SCBA), un’organizzazione senza scopo di lucro che promuove la diffusione di dibattiti sulle Smart Cities nel continente americano. L’evento è realizzato dal Gruppo Informa, una società che esiste già da 35 anni ed è presente in 188 paesi nei cinque continenti, lavorando per la diffusione di informazioni al mercato aziendale attraverso pubblicazioni specializzate, newsletter, relazioni, conferenze, seminari e fiere. Nella sua ultima edizione, SCBAC&E ha riunito oltre 3 mila visitatori, 250 membri del Congresso e 60 espositori e sponsor.